Tour nel Paese delle Aquile

Si comincia ovviamente da Tirana, con una visita alla moschea di Ethem Bey e al museo Storico Nazionale. La città, simbolo della nuova Albania, ha cambiato volto ed è ricca di locali alla moda, gallerie d’arte e centri culturali.

Si prosegue con Scutari, una delle città più antiche della penisola Balcanica, con una visita al suggestivo castello di Rozafa, per poi proseguire verso Kruja, antica capitale dell’Albania e città simbolo della resistenza anti-ottomana. Nel nostro itinerario non può mancare il museo Etnografico e quello di Scanderberg, l’eroe nazionale cui è dedicata la piazza della capitale.

Il terzo giorno raggiungiamo Apollonia, un’antica città che ospita uno dei più importanti siti archeologici del Paese. Dopo la visita, si parte per Valona: qui il lungomare è fantastico, tra le palme, i bar e i locali all’aperto soprattutto alla sera si riempie di turisti. Anche a Valona non ci lasciamo sfuggire una visita culturale al museo storico dove sono esposti e conservati centinaia di oggetti originali, che rappresentano e riflettono diversi periodi storici del Paese.

Apollonia

Quarto giorno: partiamo verso Butrinto, affascinante città patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, situata all’estremità meridionale del Paese e che conserva ancora numerose testimonianze del suo passato. Facciamo una sosta alla suggestiva baia di Porto Palermo dove si trova la fortezza di Ali Pasha che sorge su una piccola penisola collegata alla terraferma da un lembo di spiaggia bianca. Proseguiamo verso Saranda.

Butrinto

Il quinto giorno parartiamo per il monastero di Mesopotam, testimonianza dell’architettura bizantina, costruito tra il XII e XIII secolo. Proseguiamo con una visita allo spettacolare Occhio Blu, una sorgente carsica che deve il suo nome al colore turchese delle sue acque. Viaggiando verso sud, a pochi chilometri da Saranda, si raggiungiamo la spiaggia di Ksamil con le sue quattro piccole isole lambite da acque cristalline.

Sesto giorno: si parte per Argirocastro. La città è un vero e proprio museo a cielo aperto, infatti è detta anche “la città di pietra”per le bellissime e antiche case fortificate. All’arrivo, visitiamo il castello e il museo Nazionale delle Armi per poi pranzare in un vicino ristorante con vista panoramica. Dopo pranzo proseguiamo per Berat, splendida città-museo conosciuta anche come la “città delle mille finestre”.

L’ultimo giorno è arrivato, partiamo per Durazzo e all’arrivo pranziamo in ristorante con una meravigliosa vista sul mare Adriatico. Ci aspetta una panoramica della città comprensiva dell’anfiteatro Romano, la torre veneziana e il museo archeologico. Proseguiamo verso Tirana e terminiamo il nostro suggestivo tour con una passeggiata nel quartiere del Bllok, conosciuto per la sua vivace vita notturna.